Lamawaterjet » TAGLIO AD ACQUA » Lavorazione waterjet
Lavorazione waterjet2018-09-05T07:41:33+00:00

Lavorazione waterjet

taglio waterjetTra le principali tecniche di taglio ad acqua la lavorazione waterjet è la più utilizzata e quella in cui anche la nostra azienda Lamawaterjet ha deciso di specializzarsi per offrire ai suoi clienti una lavorazione di alto livello di ogni tipo di materiale. In particolare la lavorazione waterjet si basa su un processo di erosione del materiale che avviene grazie all’azione dell’acqua e a pressioni davvero elevate, che possono raggiungere  i 4137 bar. Il taglio waterjet può avvenire con o senza l’utilizzo di un abrasivo e la lavorazione waterjet permette di realizzare tagli ad altissima precisione su una vasta gamma di materiali senza alterarne le proprietà come avverrebbe nel caso si decidesse di utilizzare il calore. Le componenti del sistema necessario alla lavorazione watejet sono diverse e la macchina si compone in genere dei seguenti elementi:

  • Una pompa water jet che fornisce acqua ad alta pressione al sistema
  • Un regolatore abrasivo
  • Un banco di taglio e una testa di taglio che può lavorare con la sola acqua o con l’aggiunta di abrasivo
  • Un controller
  • Un software di nesting

Nella macchina per il taglio ad acqua sono poi presenti i cosiddetti consumabili, ovvero orifizi, ugelli, kit di ricambio e apparecchiature di supporto. Non manca infine il serbatoio che trasferisce l’abrasivo al regolatore anche chiamato serbatoio di stoccaggio dell’abrasivo, un sistema per il riciclo dell’acqua e dell’abrasivo che può recuperare fino al 50% del granato utilizzato in fase di taglio, un sistema di osmosi inversa e un sistema di rimozione dell’abrasivo che trasferisce quello già utilizzato a una tramoggia.

Distinguiamo poi due classi della lavorazione waterjet ovvero il taglio con abrasivo che si utilizza con la roccia dura e i materiali più resistenti e il taglio senza abrasivo che prevede l’applicazione della sola acqua che viene utilizzata per i materiali più morbidi.  Ad oggi la tecnologia waterjet si applica nei settori quali l’agricoltura, l’ambito militare e quello medico, l’industria dell’energia e nell’architettura.

Il taglio ad acqua waterjet: quando applicarlo

In Lamawaterjet consigliamo alle aziende di applicare la tecnologia waterjet  in diversi casi, qui ne elenchiamo alcuni: quando non si può utilizzare una lavorazione che impieghi l’uso del calore per non alterare le caratteristiche del materiale da lavorare, quando le altre tecniche di lavorazione del materiale non sono desiderabili ma anche quando il tipo di materiale è variabile o si lavora con aziende che utilizzano più materiali diversi o nelle officine. Si tratta poi di un’ottima tecnica da utilizzare quando la tolleranza richiesta è bassissima (+/- 0,013cm) o nel caso di taglio di materiali davvero spessi, anche superiori  a 5 cm che richiedono però un taglio dettagliato.

Entrando nel dettaglio il taglio ad acqua ha notevoli vantaggi rispetto a quello laser, nonostante quest’ultimo sia ancora ritenuto migliore per alcune applicazioni particolari. Tra i vantaggi vi è il fatto che il taglio non ha limiti di spessore e che non produce un’alterazione termica o meccanica del materiale ma soprattutto la capacità di adattarsi per la sua flessibilità a infinite lavorazioni e materiali (anche gomma, spugna, polistirolo, pietre). Infine è una tecnologia verde che non genera alcun problema di tipo ambientale legato alla produzione di fumo o polveri, dato che il materiali utilizzati per il taglio sono esclusivamente acqua ed abrasivo. Da ultimo questa tecnica si distingue per i bassi costi di lavorazione.

Una tecnologia ad altissime prestazioni

La tecnologia waterjet da noi impiegata permette di lavorare i materiali con altissime prestazioni grazie alla presenza del foro attraverso cui l’acqua passa alla testa di taglio che ha dimensioni davvero piccole, pari a 0,1- 1,5mm e quindi può assicurare una precisione di taglio dai 0,05 ai 0,15mm. E’ poi una tecnologia veloce che impiega numerose teste multiple sincronizzare per una maggiore produzione, che è quello che ogni azienda cerca, abbinata a l’investimento inferiore rispetto alle altre tecniche di taglio. Per non parlare della pulizia della macchina, che può essere fatta direttamente dal cliente finale. Contattaci per scoprire di più sulla lavorazione ad acqua.

Precisione e taglio sommerso per risultati impeccabili

La maggior parte delle persone che utilizzano la tecnologia ad acqua si aspetta una tolleranza di 0,1 mm e chi cercasse precisione ancora maggiore ha la possibilità di optare per una nuova tecnologia I.T.C che si caratterizza per il controllo della coniità del taglio e permette all’azienda di contare su un sistema di lavorazione e su un macchinario ancora più potente di quello tradizionalmente utilizzato dalla tecnologia waterjet. Parliamo quindi del taglio sommerso che tra i vantaggi ha quello di ridurre notevolmente il rumore generato durante la lavorazione del materiale e permette di eliminare sabbiature sul materiale create durante la fase di foratura. Unico limite è che la lavorazione non è visibile se non acquistando un sistema opzionale di gestione del livello.