Lamawaterjet » TAGLIO AD ACQUA » Macchine taglio acqua
Macchine taglio acqua2018-09-05T07:41:57+00:00

Macchine taglio acquaMacchine taglio acqua

L’azienda Lamawaterjet produce da oltre 30 anni macchine per il taglio ad acqua aggiungendo così un nuovo servizio alla clientela dell’azienda, in origine specializzata nella lavorazione di lamiere a Roma. Le macchine taglio acqua  permettono di tagliare qualsiasi materiale (acciaio, alluminio, carbonio, ottone, pietra e molti altri) e di ottenere risultati che per tecnica e precisione non sono equiparabili a nessun altro tipo di taglio.

Vediamo un esempio concreto, parlando oggi delle macchine taglio acqua per l’acciaio, ovvero una lega cristallina da tutti nota per la  resistenza agli agenti esterni. Tecnicamente oggi con il termine acciaio si intende una lega composta da ferro e carbonio con quest’ultimo che non supera del 1,7% la percentuale nella lega. In caso contrario, infatti, le proprietà del materiale cambiano e la lega ottenuta prende il nome di ghisa. Procedendo nella classificazione  e analizzando la composizione chimica dell’acciaio abbiamo acciai non legati, in cui gli elementi rientrano nei limiti indicati dalla norma UNI EN 10020 e acciai legati, in cui il limite suddetto viene superato.  A sua volta gli acciai legati si dividono in basso legati in cui nessun elemento supera il 5% e  alto legati in cui abbiamo un elemento della lega in proporzione superiore al 5%.

L’importanza e il ruolo dell’acciaio non solo in passato ma anche nell’industria moderna sono enormo e anche le varietà di questo materiale sono le più diverse: basti pensare che se non fosse stato disponibile acciaio in alta quantità e a basso costo non avrebbe potuto verificarsi nemmeno la rivoluzione industriale. La tecnica di produzione si è poi sviluppata nel tempo tanto che oggi abbiamo molteplici tipologie di acciaio ciascuna adatta a specifiche esigenze progettuali.

Per dare qualche dato: oggi nel mondo viene prodotto 1 miliardo di tonnellate di acciaio all’anno ottenute tramite affinazione della ghisa nell’altoforno e fusione di rottami ferrosi poi lavorati successivamente attraverso una serie di processi di produzione industriale ben definiti.

Macchine taglio acqua e lavorazione dell’acciaio

Oggi per la lavorazione dell’acciaio si utilizzano macchine taglio acqua come quelle usate da Lamawaterjet e questo per diverse ragioni che vanno individuate anche nella esistenza di diversi contenuti di acciaio a seconda della percentuale di carbonio contenuta in essi. Abbiamo ad esempio la austenite, la ferrite e la martensite. La maggior parte dell’acciaio che i nostri clienti ci chiedono di lavorare si presenta con diverse forme e spessori quali ad esempio il tubo, il foglio, la barra, il filo o il tondino. Tutte forme accomunate dalla presenza di carbonio e ferro in percentuale inferiore al 2,06% all’interno della lega: in caso contrario, come abbiamo visto sopra, si comincia  a parlare di ghisa un materiale con caratteristiche e proprietà chimiche completamente diverse.

Inoltre il carbonio che troviamo nell’acciaio si presenta colmposto da cementite e carburo di ferro, che permettono a questo materiale di avere caratteristiche meccaniche addirittura superiori a quelle del ferro puro. Continuiamo la nostra analisi dell’acciaio, da noi tagliato con macchine taglio acqua, ricordando che l’acciaio è una lega plastica a caldo, ovvero a differenza della ghisa è un materiale fucinabile che presenta caratteristiche diverse a seconda della quantità di carbonio presente in esso. Avremo quindi acciai che vanno dall’extra dolce (a basso tasso di carbonio) fino all’extraduro (con un tasso di carbonio tra lo 0,80 e il 0,85%).

Cosa avviene con il taglio ad acqua dell’acciaio

Grazie all’utilizzo di macchine taglio acqua si ridurranno immediatamente i tempi di lavorazione dell’acciaio in confronto ad altre tipologie di taglio, come quello laser. Non è tutto. Il prodotto finito si caratterizzerà per una maggiore accuratezza dei pezzi anche in termini di levigatezza del singolo bordo tagliato: controllando la velocità dell’acqua e la potenza della macchina e scegliendo quindi un taglio più lento avremo come risultato immediato un bordo più liscio. Inoltre utilizzare il taglio ad acqua permetterà di non alterare le componenti metallurgiche del materiale e tale tecnica si può applicare anche a leghe leggere quali il titanio.

Per cosa si usa l’acciaio

Gran parte dei clienti che si rivolgono a Lamawaterjet si trovano nella necessità di lavorare l’acciaio per creare un top di una cucina e cercano una tecnica di lavorazione del materiale, come quella del taglio ad acqua, in grado di offrire in risultato accurato e magari su misura. Ecco quindi come la tecnologia water jet offre un aiuto concreto, velocizzando notevolmente la lavorazione del materiale ma assicurando al tempo stesso una estrema precisione e cura del dettaglio. Per maggiori informazioni su come lavorare l’acciaio, come realizzare prodotti in grado di adattarsi a ogni tua esigenza e come ottenere risultati incredibili grazie alla tecnologia di taglio ad acqua ti aspettiamo nei nostri uffici dove potrai parlare con un consulente specializzato.