Taglio laser lamiera

Taglio laser lamieraIl taglio laser lamiera si basa su un fascio laser che viene focalizzato su un punto dalla grandezza di qualche millesimo di millimetro e che, a causa del calore, brucia, fonde o vaporizza il materiale. Oggi il taglio lamiera laser si utilizza su molteplici materiali a seconda della potenza del laser impiegato: se, infatti, sono sufficienti circa 30 watt per tagliare la carta o il materiale acrilico, un raggio da 10 kilowatt permette il taglio laser lamiera di acciaio inossidabile di 3 cm di spessore.

Il controllo del percorso del raggio laser avviene con la creazione di un file vettoriale inviato alla macchina per il taglio laser lamiera e si possono in questo modo creare percorsi di taglio della forma desiderata. Non solo, tramite il taglio lamiera laser è anche possibile, oltre ad effettuare il taglio vero e proprio, incidere o colorare grazie alla bruciatura il materiale. Facciamo, anche in questo caso, un esempio pratico.

Tagliare una lamiera di alluminio anodizzato permette di ottenere una maggiore o minore luminosità della superficie a seconda dell’angolo da cui la si analizza. Per la sua potenza, versatilità e per il fatto di poter essere usato su tanti materiali diversi il taglio laser lamiera è oggi una delle tecniche e delle tecnologie più utilizzate. Oltre ai vantaggi qui indicati si tratta, infatti, anche di una tecnologia economica e per questo oggi alla portata di tutte le aziende e le persone che si occupano di lavorazione della lamiera.

Taglio laser lamiera: i vantaggi

Il taglio lamiera laser presenta diversi vantaggi e proprio per questo motivo negli ultimi 20 anni questa tecnologia ha trovato ampia diffusione nella lavorazione delle lamiere. Vediamo, allora, quali sono i principali vantaggi del taglio lamiera laser:

  • taglio netto e pulito: il laser non lascia bordi irregolari nella lavorazione della lamiera;
  • materiale di scarto nullo: lavorare una lamiera con il laser permette di annullare la produzione di polveri, trucioli e altro materiale di scarto;
  • taglio veloce: una caratteristica di rilievo del taglio laser è la velocità, soprattutto nel caso di lamiere di notevole spessore come quelle in acciaio. In questo caso, ad esempio, il taglio laser della lamiera è decisamente superiore per velocità al tradizionale taglio meccanico;
  • possibilità di incisioni e colorazioni: il laser utilizzato per il taglio permette di ottenere anche altre lavorazioni, quali incisioni e colorazioni della lamiera grazie alla bruciatura del materiale ampliando così la possibilità di impiego per le aziende.

Taglio laser lamiere: la fusione e le lavorazioni di precisione

La versatilità del taglio laser si vede anche dalle ampie possibilità di utilizzo e sempre più spesso questa tecnologia è usata non solo per le lamiere, ma anche per il taglio dei tubi. In entrambi i casi si concentra una grande quantità di luce su una superficie molto piccola, fino a portare il materiale alla fusione.

Successivamente, sia nel taglio laser lamiere, sia nel taglio laser dei tubi il materiale viene allontanato da un getto di gas inerte, anche se come abbiamo visto si tratta di una quantità di scarti veramente irrisoria, dato che il taglio laser non lascia residui di lavorazione-

Lamawaterjet utilizza il taglio laser anche per lavorazioni di precisione sulle lamiere metalliche per rispondere alle sempre più complesse esigenze di privati ed aziende. Infatti siamo in grado di realizzare lamiere tagliate sulla base dei modelli inviati dal cliente oppure concordati ad hoc sulla base delle specifiche esigenze e necessità.

Accanto alle lamiere, il taglio laser viene utilizzato anche su altri materiali inorganici o su materiali organici, come il PVC e per tutti questi motivi le macchine di taglio laser si integrano alla perfezione con processi produttivi completamente automatizzati e integrati.

Alta qualità dei bordi di taglio

Grazie agli impulsi ultrabrevi, il taglio laser permette di far evaporare tutti i materiali in modo rapido rendendo allo stesso tempo impercettibile l’influsso termico. Il risultato è l’ottenimento di bordi di taglio di alta qualità che non prevedono intrusioni di massa fusa e per questo il laser è ideale per la lavorazione di oggetti metallici molto filigranati e per i vetri temprati chimicamente.

Libertà di contorno

Tagliare con il laser permette di scaldare solo localmente il materiale e la parte rimanente non subisce carichi termini. Inoltre, dal momento che la fessura di taglio è di poco più larga del raggio, è possibile ottenere contorni complessi e completamente lisci senza ulteriori lavori di rifinitura. Per la sua flessibilità, infine, si utilizza il raggio laser su lotti di piccole dimensioni e nella costruzione di prototipi.